Se hai una buona storia da raccontare…

Perché raccontarsi?
Siamo tutti attori, come diceva Shakespeare?
O in cerca del nostro quarto d’ora di notorietà, come diceva Warhol?
Sarà mania di protagonismo o pura lucidità?
Oppure, più semplicemente, è arrivato il momento di farsi sentire, senza alzare la voce?

girardihr

Se hai una

Se hai una buona storia da raccontare … non sei mai finito!

Si parla di storytelling applicato ai social, ma io ti dico: applicalo a te. Alle tue interazioni, alle tue trattative.

Una storia, solo una storia, la tua.

Scegli fatti salienti della tua storia, aneddoti, situazioni simpatiche, battute, soluzioni a problemi… quello che vuoi, purché sia parte dei tuoi ricordi, del tuo vissuto, anche indiretto.

Metti insieme le tue vittorie grandi e piccole, fatti riempire la mente di ricordi piacevoli e poi … usali.

La vita ti sbatte in prima linea, in una foresta con lupi affamati: il mercato.

Ti trovi al cospetto di sprovveduti, di gente furba e arrogante, di disonesti, troll, burocrazia alienante e qualche attimo di sfortuna.

Ma tu non molli, sai che ce l’hai fatta altre volte, hai passato di peggio e puoi costruire la tua storia, puoi vincere ancora.

E poi ancora.

Hai un…

View original post 319 altre parole

3 pensieri riguardo “Se hai una buona storia da raccontare…

  1. Sai una cosa, Andrea? Ho imparato a stare zitta e a lasciar perdere le polemiche inutili. Ma ho anche imparato a dire “bravo” a chi se lo merita. E tu sei proprio un “se-lo-merita”. M)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...