Di noi parliamo un sacco. Tra noi, sempre meno. (La comunicazione ai tempi dei Social network)

Oltre a Facebook, abbiamo Social network per condividere solo musica. Musica e foto. Foto e testo. Tanto testo e niente altro. Testo, ma poco. Testo, ma degli altri. Testo nostro ma da vedere dopo. Testo che dice quando fare una cosa o partecipare a un evento. Doodle per mettersi d’accordo e sapere se ci sei […]

Read More Di noi parliamo un sacco. Tra noi, sempre meno. (La comunicazione ai tempi dei Social network)

Vecchia scuola, inquisizione 2.0, condanne moderne e altre storie di comuni mortali in cerca di pagliuzze nell’occhio del vicino.

Da qualche parte, là, nella mia libreria da garage, industViale e mooolto contempoVanea (comprata da LeRoy Merlin), c’è un vecchio libro intitolato “Massa e potere”, scritto da Elias Canetti. Canetti, al di là delle capacità taumaturgiche di certi suoi passi e del fatto che riesca a curare l’insonnia meglio del Tavor e del Lendormin, se ce la fai […]

Read More Vecchia scuola, inquisizione 2.0, condanne moderne e altre storie di comuni mortali in cerca di pagliuzze nell’occhio del vicino.

Quanto costerà mai un buongiorno?

Quanto costerà mai un buongiorno? E un grazie prego per favore? Milioni di paperdollari, è evidente. Altrimenti non si spiegano messaggi email che lasciando perdere la buona educazione (ricordate? Quella scuola di pensiero pleistocenica che suggerisce di salutare all’inizio e alla fine di una missiva?)  sfociano a gamba tesa nella più bieca delle inciviltà a […]

Read More Quanto costerà mai un buongiorno?