Alessio Cuffaro e LA DISTRAZIONE DI DIO in una non-recensione che non spiega una fava.

Perché le cose che succedono succedono e basta. Ecco perché mi piace la penna che ha dato vita a LA DISTRAZIONE DI DIO*: Alessio Cuffaro non spiega, fa vedere, e la vista è quello che io cerco quando leggo. Vista intesa come partecipazione, come fusione, come una situazione di cui stai leggendo e che sa risucchiarti, […]

Read More Alessio Cuffaro e LA DISTRAZIONE DI DIO in una non-recensione che non spiega una fava.

Apologia del Tamì: il miglior ensemble enogastronomico della provincia bresciana

Apologia del Tamì La mia intervista con lo chef Mauro Lazzari parte con una notizia bomba: il Comune di Collio ha comprato il secondo troncone del Pezzeda. Ciò significa, signore e signori, che il Pezzeda riaprirà. Trattandosi di bomba a corto raggio, metto a fondo pagina una BREVE disgressione* per aficiodanos e curiosi. Prima che Mauro […]

Read More Apologia del Tamì: il miglior ensemble enogastronomico della provincia bresciana

Voglio un linguaggio crudo, da strada, cannibale

«Io voglio un linguaggio crudo, da strada, un po’ cannibale.» (Zucchero) Crudo, da strada, cannibale: è così che lo vuole Zucchero ed è così che lo voglio io. https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FZuccheroFornaciari%2Fphotos%2Fa.153903687974888.30602.114975618534362%2F937673166264599%2F%3Ftype%3D3&width=500 Crudo, da strada, cannibale. Crudo, raw, come la carne che gronda sangue o il pesce ancora guizzante, prima (molto prima) di diventare sashimi. Crudo come la […]

Read More Voglio un linguaggio crudo, da strada, cannibale

Lacrime di sale

LEGGETE, CRETINI. State zitti, zitti e muti. Chiudete la bocca e i profili social, tappatevi dentro casa e leggete LACRIME DI SALE, la storia di Pietro Bartolo, medico a Lampedusa. Leggetelo una volta e poi ricominciate. Quando avete finito, partite da capo. Prendete i vostri figli, gli amici, gli amanti, i vicini di casa e […]

Read More Lacrime di sale

19 marzo: di chi è la colpa, babbo?

Quello che segue potrebbe essere un estratto per un futuro romanzo: lo sfogo di una figlia perfettamente cosciente contro un incoscientissimo e felicissimo padre. Oppure no. Non è colpa tua, babbo, se non mi viene voglia di festeggiarti. Non lo è se io sono arrabbiata con te da ancora prima di sapere perché, e nemmeno se non […]

Read More 19 marzo: di chi è la colpa, babbo?